Parte il nuovo progetto PC4Change!


Siamo lieti di annunciarvi che abbiamo dato vita a un nuovo progetto di prevenzione ambientale e cambiamento sociale e lo abbiamo chiamato PC4Change!

PC4Change: Una forma di Fundraising innovativa

Il progetto PC4Change è una forma innovativa di partenariato aperto che Reware mette a disposizione delle organizzazioni Non Profit con le quali già collabora.
Lo scopo è quello di raccogliere computer da riutilizzare, sia per fare opera di prevenzione ambientale, che per sostenere progetti di solidarietà sociale, di sviluppo sostenibile, sensibilizzazione ambientale, emergenza umanitaria e di cooperazione internazionale.

Logo PC4Change

Logo PC4Change

La logica innovativa del progetto è quella di far convergere alti obbiettivi di efficienza ambientale, tramite il riutilizzo professionale delle apparecchiature elettroniche realizzato da Reware, con nuove metodologie di raccolta fondi per il cambiamento sociale.

In pratica PC4Change è un punto di incontro tra donatori filantropici (Sia aziende che privati), professionisti del riutilizzo avanzato di apparecchiature elettroniche, ossia la cooperativa Reware, e soggetti Non Profit attivi nel campo umanitario, del sociale, della solidarietà e della sensibilizzazione e prevenzione ambientale.

I primi, i donatori, cedono a Reware computer che abbiano ancora un minimo valore residuo, e scelgono quale progetto finanziare con la propria donazione, tra quelli proposti dalle organizzazioni Non Profit che sono partner di PC4C.

Reware ritira il materiale, lo rigenera, lo vende, e versa il 20% del ricavato netto (vendita meno costi di trasporto ed eventuali pezzi di ricambio) al soggetto Non Profit che è stato indicato dal donatore, oppure lo suddivide in modo equo tra i diversi beneficiari.

PC4Change: A vantaggio dell’ambiente e della società

Questo progetto genera benefici per tutti:
. le aziende che dismettono il materiale informatico, spesso costrette ad affrontare spese di smaltimento del materiale informatico in mancanza di alternative, risparmiano sui costi, e fanno opera di responsabilità sociale ed ambientale.
. Reware, che è una cooperativa di lavoro ed un’Impresa Sociale Non profit, genera occupazione e sviluppa economia circolare virtuosa a beneficio dell’ambiente.
. le organizzazioni Non Profit che sono partner del progetto ottengono una nuova fonte di finanziamento complementare a quelle tradizionali, contribuendo contemporaneamente alla tutela dell’ambiente.
. la cittadinanza tutta, che sia beneficiaria dei progetti finanziati, oppure acquirente di computer rigenerati, o ancora vittima dell’esternalità della produzione e dello smaltimento di apparecchiature elettroniche, vede la propria qualità di vita migliorare e beneficia di un ambiente meno esposto a rischi di inquinamento.

Hanno attualmente aderito al progetto l’associazione CIES Onlus *, l’organizzazione umanitaria INTERSOS **, l’associazione ambientalista Legambiene Onlus ***.

Per sostenere il progetto con donazioni di materiale informatico è sufficiente che le aziende o i privati contattino Reware fornendogli un inventario, anche semplificato, del materiale che intendono mettere a disposizione, ed indichino quale progetto vogliono sostenere.

Le aziende che vogliono offrire materiale informatico dismesso al progetto possono scrivere a info@pc4change.net.
Nei prossimi giorni renderemo pubblico anche il sito del progetto.

Inoltre, nei prossimi mesi organizzeremo diverse presentazioni pubbliche di PC4Change, e vi terremo costantemente aggiornati dei suoi sviluppi.

Aiutateci a rendere concreto questo progetto diffondendolo, soprattutto in ambito aziendale e seguendone la pagina su Facebook: www.facebook.com/PC4Change/

* Il CIES è una associazione che promuove i valori della solidarietà e della cooperazione. In Italia il CIES realizza progetti di educazione alla cittadinanza mondiale, formazione, mediazione e dialogo interculturale per sensibilizzare l’opinione pubblica alla cultura della convivenza. All’estero il CIES è impegnato in progetti di cooperazione internazionale e di co-sviluppo per avviare processi di equità, inclusione sociale, economica e di rispetto dei diritti umani.

** INTERSOS è l’organizzazione umanitaria italiana in prima linea per portare aiuto alle persone vittime di guerre, violenze e disastri naturali. Con i propri operatori porta soccorso in contesti di emergenza alle popolazioni colpite, con particolare attenzione ai gruppi più vulnerabili, come donne e bambini. Fornisce assistenza sanitaria, beni di prima necessità e ripari d’emergenza. Soddisfa bisogni primari come il diritto al cibo, all’acqua, alla salute e all’educazione.

*** Legambiente nasce nel 1980 come erede dei primi nuclei ecologisti e del movimento antinucleare. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico, ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici per poter indicare percorsi alternativi concreti e realizzabili. Oggi Legambiente fa opera di sensibilizzazione, informazione e coinvolgimento dei cittadini e la sua diffusione sul territorio è rappresentata da oltre 115.000 tra soci e sostenitori e da 1.000 gruppi locali, inoltre gestisce direttamente più di 60 aree naturali.

Tag:, , , , , ,